La mentoplastica additiva permette di ottenere un avanzamento o ingrandimento del mento nei casi rispettivamente di retrognatismo (mento arretrato) e di micrognatismo (mento ipo-sviluppato), andando a riequilibrare i rapporti del 3° inferiore con l’intero volto.

Tecniche

Le tecniche possono essere di tipo chirurgico, con posizionamento di protesi in silicone o analogo materiale biocompatibile; oppure di tipo iniettivo mediante:

  • Filler all’acido ialuronico
  • Filler all’acido polilattico
  • Filler a base di idrossiapatite di calcio (coaptite)
  • Lipofilling mediante grasso autologo

Prenota una visita

Vedi mentoplastica non chirurgica.