l lifting alle braccia è una procedura chirurgica che viene utilizzata nella correzione degli inestetismi più comuni come il cosiddetto “sbandieramento” dell’interno braccia (braccia ad “ali di pipistrello”). Il cedimento della pelle è una conseguenza diretta del passare del tempo e si verifica anche in seguito a situazioni di dimagrimento.

L’intervento

Quando i tessuti sono particolarmente rilassati e l’eccesso di cute e grasso sottocutaneo è notevole diventa necessario ricorrere al lifting cutaneo associato a Lipoaspirazione.
Il lifting alle braccia viene eseguito in anestesia locale con sedazione ed ha una durata che varia da 1 a 2 ore.

Prenota una visita

L’intervento

Sulle braccia viene applicato un bendaggio elasto-compressivo che deve essere mantenuto per 1-2 settimane. La cicatrice in genere viene nascosta nel cavo ascellare e, nei casi più gravi si estende fino a metà o a tutto il braccio lungo il suo margine interno.

Il ritorno alla vita sociale può avvenire dopo 5 – 7 giorni.

Tecniche alternative di “Lifting non chirurgico”

Quando la perdita di tono cutaneo delle braccia non è particolarmente marcata, presso il Centro vengono utilizzate due diverse tecniche che permettono di ottenere, oltre alla lipolisi dell’accumulo adiposo, anche il ricompattamento cutaneo:

  • LaserEndolift
  • Radiofrequenza Assistita (BodyTite)

Attraverso una incisione di pochi millimetri in anestesia locale con o senza una blanda sedazione, viene introdotta una fibra ottica. questa permette alla luce del laser o alla radiofrequenza di creare una lisi ovvero una rottura delle cellule adipose. L’azione termica della fibra garantisce un ottimo effetto di “Skin Tightening” con retrazione e ri-compattamento cutaneo.

Il grasso viene liquefatto e aspirato mediante micro-cannule e i tessuti ricompattati.

Occorre mantenere per 1 mese un bendaggio elasto-compressivo. Il trattamento è di tipo ambulatoriale e non richiede convalescenza.