Quali sono le tecniche più efficaci per ridurre la calvizie?

La strategia più efficace per limitare la caduta e il diradamento dei capelli  è certamente l’approccio rigenerativo: non più un mero trapianto di cuoio capelluto, bensì tecniche che sfruttano materiale autologo (ricavato dal paziente stesso) per stimolare nell’organismo dei processi di autoriparazione.

In quest’ottica le tecniche che offriamo presso il Centro Genesy sono:

  • Autotrapianto di capelli con tecnica FUE
  • Rigenerazione con PRP e cellule staminali

Durante la visita tricologica specialistica il Dott. Giuseppe Emmanuello, tricologo e biologo clinico, valuterà attentamente l’entità della calvizie, le cause della  caduta e il percorso di trattamento migliore da seguire.

L’autotrapianto con tecnica FUE è garantito al 100%? In quanto tempo vedi i risultati?

Sì, l’autotrapianto di capelli con tecnica FUE garantisce un risultato eccellente ed esteticamente molto naturale, proprio perché sfrutta delle unità follicolari (responsabili della nascita e della crescita dei capelli) ricavate dal cuoio capelluto del paziente stesso. Per questo motivo il rischio di rigetto è pari a zero e il rinfoltimento permanente.

Ricavati con un apposito strumento dall’area della nuca, i bulbi vengono trapiantati nelle zone dove i capelli sono diradati o caduti.  L’intervento è di breve durata e non causa particolari disagi al paziente. Occorrerà attendere circa tre mesi per vedere i primi risultati dell’autotrapianto (i bulbi in questo periodo di tempo attraversano una fase di stasi): trascorso tale periodo di tempo la ricrescita sarà progressiva e consistente, con nuovi capelli forti e belli.



Il Dott. Emmanuello, tricologo del Centro Genesy, spiega l’intervento di autotrapianto con tecnica FUE

Mi hanno parlato di una nuova tecnica con cellule staminali per la ricrescita dei capelli, è efficace?

Certo, utilizzare le cellule staminali, così come ricorrere al PRP (plasma arricchito di piastrine), permette di stimolare la crescita di nuovi capelli e rivitalizzare il cuoio capelluto in modo efficace e rispettoso dell’organismo. Sia le cellule staminali che il PRP sono materiali ricavati dal paziente stesso, non espongono quindi ad alcun rischio di rigetto e consentono di ottenere risultati sicuri e una ricrescita assolutamente naturale, in pieno accordo con i principi della medicina rigenerativa

Le cellule staminali vengono ricavate effettuando una micro-biopsia del cuoio capelluto: il prelievo di pelle viene inserito in un apposito macchinario che estrae le cellule pronte per essere utilizzate. La soluzione così ottenuta viene poi iniettata nei cuoio capelluto per stimolare la riattivazione dei bulbi piliferi.

Il PRP si ottiene centrifugando un piccolo campione di sangue prelevato dal paziente: il plasma arricchito di fattori di crescita piastrinici così ottenuto viene poi inoculato nel cuoio capelluto, dove stimola la crescita di nuovi capelli.

Entrambe le metodiche mirano a rigenerare le strutture del cuoio capelluto, offrendo ottimo risultati per quanto riguarda sia il volume che la qualità della ricrescita.

 

Come scegliere il giusto centro tricologico?

Quando si decide di intervenire per arrestare la caduta dei capelli e la calvizie è fondamentale rivolgersi a un centro medico di provata esperienza e professionalità. Presso il Centro Genesy mettiamo a disposizione dei nostri pazienti la competenza di professionisti come il Dott. Emmanuello, la serietà di uno staff preparato e, ovviamente, i migliori macchinari per l’analisi e la cura dei capelli.

Contattaci se desideri maggiori informazioni su questi trattamenti o vuoi prenotare una visita con uno dei nostri specialisti.