I trattamenti soft per eliminare le rughe e i cedimenti della pelle del viso stanno diventando sempre più popolari. Il segreto di tale successo? I risultati naturali e duraturi, la bassa (o nulla) invasività e i costi relativamente contenuti, che stanno rendendo queste tecniche di lifting non chirurgico le predilette da donne e uomini di tutto il mondo.

Invece l’intervento chirurgico di lifting tradizionale offre di certo ottimi risultati nella correzione delle rughe e delle lassità cutanee, ma è consigliato nei casi di cedimento della pelle più severi. È inoltre, trattandosi di un intervento chirurgico vero e proprio, invasivo e richiede dei tempi di recupero estesi.

Presso il Centro Genesy vengono messe a disposizione diverse strategie per ringiovanire il volto agendo su rughe e lassità, offrendo efficaci percorsi personalizzati di lifting non chirurgico.

ThermiThight

Il macchinario di radiofrequenza iniettabile appositamente sviluppato per combattere le lassità cutanee: sfrutta l’aumento localizzato della temperatura per stimolare la produzione di nuovo collagene con conseguente effetto lifting.

Dopo un’anestesia locale viene inserita nella pelle una sonda molto sottile che induce il calore necessario a tonificare e tendere la cute. Oltre al sollevamento dei tessuti ThermiTight, sciogliendo il grasso nell’area trattata, può essere utilizzato con profitto anche per combattere inestetismi come il doppio mento.

E’ sufficiente un’unica seduta per ottenere risultati permanenti per 2-3 anni.

Fili riassorbibili

La tecnica, che prevede l’impianto ipodermico di fili riassorbibili in PDO (Polidioxanone) e altri materiali brevettati, si è ormai affermata come una delle terapie più innovative nelle strategie di ringiovanimento del volto. I fili, posizionati senza necessità di effettuare incisioni grazie a degli appositi aghi, hanno buoni risultati nella correzione dei cedimenti della cute.

Il loro impianto esercita una doppia azione: stimola la produzione di nuovo collagene ed esercita una trazione che riposiziona i volumi del viso creando appunto un effetto liftante.

I fili verranno riassorbiti progressivamente dall’organismo lasciando al loro posto un reticolo di fibre collagene che manterrà nell’area un effetto tensore.

Sono ideali per trattare i cedimenti e le rughe del volto, della mandibola e del collo.

Endolift

Il laser Endolift a 1470nm permette di ottenere un efficace effetto tensore sia per il volto che per il collo, riducendo inoltre il grasso eccedente nell’area. Il trattamento è ambulatoriale, dura circa 45 minuti (per tutto il volto, se si tratta solo una singola zona i tempi di riducono) e permette un recupero immediato al paziente: senza richiedere nessun tipo di anestesia, viene inserita nell’area da trattare (in maniera del tutto indolore) una sottilissima fibra ottica che veicola la luce laser e consente lo scioglimento del grasso in eccesso, la tensione dei tessuti e il ricompattamento della cute (che continuerà progressivamente nei mesi successivi).

Il trattamento prevede un’unica seduta ed è sicuro e preciso: i cedimenti cutanei del viso saranno corretti in modo efficace e daranno al paziente un risultato naturale e duraturo.

Needling

Un’altra tecnica di antiaging per la correzione dei cedimenti cutanei e il trattamento delle rughe, il Needling Shaping Vibrance stimola la cute ad autorigenerarsi tornando nuovamente tonica ed elastica.

La metodica è minimante invasiva: grazie a un micro-elettrodo il macchinario Vibrance consente di veicolare a livello del derma delle micro-correnti miscelate che vanno a stimolare la neoformazione di fibre collagene. Questo porta ad un aumento volumetrico tissutale che instaura un progressivo effetto liftante nelle aree interessate da cedimento cutaneo, contribuendo anche a distendere le rughe.

Sono generalmente necessarie dalle 4 alle 6 sedute di circa trenta minuti per ottenere buoni risultati di correzione delle lassità.

HIFU: Ultrasuoni Microfocalizzati

La metodica si basa sull’utilizzo degli ultrasuoni focalizzati ad altissima precisione e ad alta frequenza e consente di ottenere un rassodamento ed una ridefinizione dei tratti del volto in maniera del tutto naturale. Questa tecnica consente di raggiungere il derma profondo (senza il rischio di danneggiare la cute) e di agirvi mediante la contrazione dello SMAS (Sistema Muscolare Aponeurotico Superficiale) e il rimodellamento del tessuto collagene. Non lasciando esiti a livello cutaneo gli ultrasuoni micro-focalizzati consentono dunque il trattamento di qualsiasi fototipo.

La ristrutturazione delle molecole di elastina e di collagene che si riesce a realizzare attraverso gli ultrasuoni porta a buoni risultati sia in termini di miglioramento della compattezza che della tensione cutanea.

Vengono eseguite da due a tre sedute a distanza di circa tre settimane fra loro: non sono particolarmente fastidiose e i risultati sono visibili nel tempo con un incremento progressivo della compattezza cutanea.

Il punto di forza di questo trattamento sta dunque nella naturalezza dell’effetto tensivo e nella possibilità di ottenere dei miglioramenti piuttosto duraturi.

 

Se siete interessati a uno di questi trattamenti e desiderate avere maggiori informazioni o prenotare una visita, non esitate a contattarci: gli specialisti del Centro Genesy sono a vostra disposizione.