L’analisi del sangue permette di individuare gli alimenti che non vengono tollerati dall’organismo per rimuoverli dalla dieta e successivamente reintegrarli attraverso precisi protocolli alimentari.

L’intolleranza alimentare è una condizione che seppur in aumento, viene spesso sottovalutata perché si caratterizza di sintomi generici e non è mediata da specifici anticorpi come nei casi di allergia ai cibi. Tuttavia l’intolleranza può comportare una serie di segnali più o meno invalidanti per la persona che ne soffre.

Test intolleranze alimentari

Grazie alle moderne tecnologie è possibile effettuare un test su un campione ematico (test NATRIX/TIAMI) ed individuare i cibi che inducono nel proprio corpo una reazione a livello organico ed un sovraccarico di tossine che si riversano in sintomi generalizzati tra cui:

  • Gonfiore e dolore addominali
  • Cefalea
  • Sonnolenza
  • Prurito o dermatite
  • Depressione

Prenota una visita

In seguito al test i medici del Centro realizzano delle diete personalizzate esclusivamente prive degli alimenti responsabili dell’intolleranza per un periodo di tempo allo scopo di disintossicare l’organismo; successivamente e secondo un preciso protocollo sarà possibile reinserire lentamente gli alimenti incriminati, riabituando l’organismo e recuperare la tolleranza.